logo bn ultimo

 

Fiore: da noi la musica classica ha avuto sempre un posto importante nel calendario degli eventi estivi

A San Severino Lucano, oggi 15 luglio, va in scena “Il barbiere a fumetti” spettacolo realizzato dall’ ’Orchestra del Baraccano”.
“ll Barbiere a Fumetti, dicono i promotori, è nato da un’idea musicale: la suite di Vincenzo Gambaro sulle musiche dell’Opera di Rossini, arrangiata per orchestra a fiati.
A questa versione musicale il maestro Giocoli ha pensato di affiancare l’intricata storia di Rosina, raccontandola attraverso i disegni inediti, creati dal mangaka giapponese Tsukishiro Yūko.
Due linguaggi apparentemente lontani, uniti però dal racconto e dall’espressività.
La lirica si tuffa nella contemporaneità del fumetto giapponese, l’immediatezza dell’arte visiva si intreccia con il sonoro, restituendo una versione dell’opera nuova ed originale che sa parlare anche ad un pubblico giovane e contemporaneo.
I nuovi arrangiamenti che Atti Sonori ha prodotto per orchestra da camera hanno dato vita ad una nuova partitura per 10 parti reali, in cui l’opera viene spogliata delle parti recitative e mette in scena solo la musica, mentre i fumetti vengono proiettati su un fondale scenografico e raccontano la storia attraverso la suggestione delle immagini.
Alcune brevi didascalie aiutano a comprendere al meglio l’ingarbugliata storia de il "Barbiere di Siviglia”.
“Abbiamo accolto con piacere, afferma il sindaco di San Severino Lucano Franco Fiore, la proposta dell’Orchestra del Baraccano di mettere in scene nella nostra cittadina lo spettacolo sopradetto. Da noi la musica classica ha avuto sempre un posto importante nel calendario degli eventi sia estivi che autunnali, è una forma d'arte che racchiude diverse potenzialità ecco perché riteniamo utile farla conoscere e promuovere anche fra le giovani generazioni.”
l’appuntamento è alle ore 21,00 al Palafrino in località Mezzana.

 

L'Orchestra del Baraccano nasce all'interno delle attività del Teatro del Baraccano a Bologna, dove viene realizzato un progetto di produzione e ricerca sul teatro musicale da camera.
Fondata nel 2013 è diretta dal suo direttore artistico, di origini lucane, Giambattista Giocoli.
L’obiettivo dell'Orchestra è suonare, con formazioni per orchestra da camera, opere musicali originariamente composte per grandi orchestre, producendo nuove partiture suonate "a parti reali". Ha inoltre prodotto numerosi spettacoli di teatro musicale sia autonomamente sia in coproduzione e collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, la BSMT productions e l’Università di Bologna.