logo bn ultimo

  

Per il terzo anno consecutivo, il Comune di Picerno, in collaborazione con Pro Loco e Servizio Civile, presenta la rassegna "Fuori Piano"

"Fuori Piano" è un modo per riappropriarci gradualmente, silenziosamente ma soprattutto collettivamente di quegli spazi che rappresentano l’identità e l’autenticità di un territorio. ‘Piano della Nevena’ si trasforma in un lido di montagna (con tanto di ombrelloni) pronto ad accogliere il pubblico partecipante invitandolo a posizionarsi con i propri teli attorno al palco su cui come sempre sarà posizionato un pianoforte a coda, perché, come recita lo slogan di campagna di questa edizione ‘Alcuni luoghi hanno la musica nel nome’. Una valida occasione per ripartire dall’essenza naturale delle cose, abbandonando il frastuono e la distrazione dei “rumori di troppo”. Un concetto perfettamente calzante con la location dell’evento, priva di una copertura di rete stabile e di una connessione wifi costante. Non a caso il format è stato dichiarato evento 'smartphone free', formula ideata da Valerio Zito (Direzione Creativa e Coordinamento Produzione) e dal primo cittadino di Picerno, Giovanni Lettieri per provare a convertire un limite in opportunità, invitando tutti a connettersi esclusivamente alla bellezza che ci circonda per una intera giornata.

Un programma 'folto' come il faggeto che circonda la straordinaria location, per ascoltare suggestive composizioni di pianisti e musicisti che si alterneranno dall'alba al tramonto di sabato 6 agosto, trasportando i partecipanti in una esperienza immersiva coinvolgente. Si parte con il ‘fuori PIANISSIMO’, escursione spirituale notturna (in collaborazione con l’associazione Fuorisentiero) per arrivare alle prime luci dell’alba su una delle vette di Monte Li Foj, nei pressi della Chiesa del Salvatore. Qui saranno le voci di un Coro Gospel a dare il buongiorno ai primi partecipanti, per poi spostarsi verso Piano della Nevena, luogo che da tre anni accoglie centinaia di appassionati di musica e montagna. Numerosi i musicisti e i progetti musicali selezionati, con ospiti di rilievo nazionale ed internazionale, tutti rigorosamente ‘made in Basilicata’. E’ il caso del pianista/ compositore Angelo Trabace (recenti le sue collaborazioni con Francesco Gabbani, Tommaso Paradiso, Colapesce/ Dimartino, Brunori Sas e molti altri) trapiantato a Milano ma di origini irsinesi. Presenterà il suo ultimo disco ‘Sbarco’, approdando proprio sulla spiaggia verde di Piano della Nevena. A concludere l’esperienza del Fuori Piano 2022, verso il tramonto, sarà Arisa, ospite ‘a sorpresa’
di questa terza edizione. Si esibirà con un set piano/ voce accompagnata dal suo storico pianista Giuseppe Barbera. Fuori Piano sposa a pieno la logica green, con l’obiettivo di lasciare il luogo dell’evento più pulito di come lo si è trovato, grazie anche all’operazione ‘Piano Pulito’, una esperienza di pulizia collettiva delle aree limitrofe in collaborazione con Legambiente che si svolgerà in contemporanea ad un singolare laboratorio di ‘bombe di semi’ amiche delle api a cura di Legambiente Potenza. Una manifestazione che assume le sembianze di un progetto volto a sensibilizzare sempre più verso le dinamiche della green economy, coinvolgendo attivamente tutti i partecipanti attraverso un podcast audio a due voci che introduce ogni musicista ospite diffondendo ‘pillole green’ con aggiornamenti, aneddoti e ultime curiosità dall’universo ecosostenibile. L’invito è di portare con sè un telo per godersi uno spettacolo naturale in totale sicurezza e armonia. Anche quest’anno l’evento è stato anticipato dal contest itinerante ‘UN PIANO PER TUTTI’ che ha toccato diverse location suggestive della Basilicata dando spazio a pianisti emergenti. Un format sempre più orientato a promuovere il territorio con un modello di ‘turismo musicale’.

INFO
- L'evento è ad ingresso libero e adatto ad ogni tipologia di pubblico (ragazzi, adulti, famiglie)
- E' disponibile un'area picnic con fornelli per griglia (fino a esaurimento postazioni)
- E' possibile raggiungere Piano della Nevena con mezzi propri (fino ad esaurimento posti
auto) e con apposita navetta in partenza da Piazza Mercato di Picerno.