logo bn ultimo

 

Appuntamenti del cartellone estivo di spettacoli all'aperto curato dalla compagnia Gommalacca Teatro

Con il quinto e ultimo spettacolo, andato in scena lo scorso 25 agosto, si è conclusa a Forenza la rassegna “Costellazioni - Teatro per la comunità dell’infanzia e della gioventù”, programmazione estiva di spettacoli all’aperto rivolta al pubblico dei bambini e delle famiglie, a cura della compagnia Gommalacca Teatro. Un’iniziativa nata grazie al dialogo con l’amministrazione comunale di Forenza, guidata dal sindaco Francesco Mastrandrea, con una serie di obiettivi: ritessere le relazioni, vivere la socialità, ascoltare storie, far scoprire i linguaggi del teatro e intrecciarli alla città, rivivere con stupore la bellezza degli spazi comuni. Il programma di “Costellazioni” ha visto andare in scena dal 4 luglio al 25 agosto gli spettacoli “Kululà e Trampuglia” di Principio Attivo Teatro, “Il diario di Sofia” di Gommalacca Teatro, “Bestiario” di IAC - Centro Arti Integrate, “Papero Alfredo” di ATGTP - Teatro Giovani Teatro Pirata, per chiudere con il Delivery Theatre, il teatro in bicicletta a domicilio di Gommalacca Teatro. Un cartellone di spettacoli caratterizzato da tecniche e linguaggi performativi molto vari – teatro, mimo, giocoleria, narrazione, musica dal vivo, teatro di figura – con la partecipazione di compagnie del panorama nazionale che dedicano le loro produzioni di teatro all’infanzia e alla gioventù.

«Una costellazione di spettacoli ed esperienze – spiega Carlotta Vitale, direttrice artistica di Gommalacca Teatro – che hanno contributo a creare una piccola e brulicante comunità di bambine e bambini, cresciuta di spettacolo in spettacolo e impaziente ad ogni replica per una nuova storia da scoprire. Tutto ciò è stato possibile grazie alla cura con cui i luoghi dell’accoglienza e gli spazi per gli spettacoli sono stati scelti e preparati, alla disponibilità e alla costante presenza e cooperazione su tutti i fronti. Ringraziamo le compagnie che con passione hanno preso parte a questa esplorazione artistica: Principio Attivo Teatro, IAC - Centro Arti Integrate, ATGTP - Teatro Giovani Teatro Pirata. Ringraziamo i genitori che ci hanno dato fiducia partecipando a tutti gli appuntamenti».

«Vogliamo continuare a immaginare e costruire sulla base di questa idea: c’è qualcosa di incredibilmente virtuoso nella relazione tra istituzioni e operatori culturali, quando si agisce in una visione di cura e prosperità di una comunità, dei suoi bisogni immateriali che cambiano un pezzo alla volta l’idea di mondo di ognuno». La compagnia Gommalacca Teatro di Potenza utilizza l’esperienza teatrale come strumento di connessione tra le persone, portando il teatro nello spazio pubblico con interventi artistici capaci di dialogare con la realtà urbana e i suoi abitanti. Una visione che mette al centro la comunità e immagina ogni spazio che si può attraversare con la pratica teatrale come luogo di un unico paesaggio culturale. Attraverso la fusione tra le arti del teatro e la rigenerazione urbana, Gommalacca ha sviluppato nuove visioni, che prevedono la contaminazione dei linguaggi delle arti in tutte le declinazioni: performative, educational e sociali.