Storie di relazioni diplomatiche tra Italia e Stati Uniti raccontate dalle voci dei protagonisti della politica italiana

A pochi giorni dalle dichiarazioni del presidente americano Joe Biden che – in occasione dei 160 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Stati Uniti – ha ribadito come i due paesi restino “amici stretti e alleati vitali”, esce il 29 aprile per Luiss University Press “L’America per noi” il nuovo libro del giornalista Mario De Pizzo, una storia delle relazioni diplomatiche tra Italia e Stati Uniti raccontata dalle voci dei protagonisti della politica italiana. La prefazione è di Paolo Messa. De Pizzo, originario di Policoro, è protagonista sugli schermi Rai, spesso impegnato nelle faccende politiche italiane con numerosi collegamenti in diretta da Montecitorio come inviato del Tg1.

 

Cinque presidenti del Consiglio, tre ministri degli esteri, un ex ambasciatore e altri testimoni di questo tempo raccontano momenti di crisi e successi diplomatici dell’amicizia tra Italia e Stati Uniti. Dagli anni di Craxi, con i casi Sigonella e Gheddafi, all’intervento in Kosovo riscostruito da Massimo D’Alema, dai rapporti tra Bush e Berlusconi al caso Calipari, raccontato in un’intervista esclusiva alla moglie dell’agente del Sismi, e ancora dai discussi rapporti tra il governo Conte e Trump alle triangolazioni con la Cina per la nuova Via della Seta fino alla collaborazione tra gli esecutivi di Draghi e Biden.

Con L’America per noi Mario De Pizzo racconta la storia della relazione tra l’Italia e l’alleato statunitense, a volte presenza ingombrante per il nostro Paese, altre strategica per preziosi successi. Un’amicizia che attende di scoprire i suoi nuovi equilibri di potere, in un futuro nel quale l’Occidente dovrà dimostrare una volta per tutte la propria capacità di fare fronte comune. Mario De Pizzo, giornalista del Tg1, segue l’attività dei presidenti del Consiglio e l’attualità politico parlamentare. Ha pubblicato con Luciano Violante Il primato della politica (Rubbettino, 2014).