logo bn ultimo

 

Nell’armadietto della clinica trovate due confezioni di cocaina e 1260 euro in contanti

I Carabinieri hanno arrestato a Belvedere Marittimo (Cosenza), un 41enne residente a Diamante ma impiegato come Oss (operatore socio sanitario) in una delle cliniche cittadine. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari lo hanno fermato alle 7 del mattino, mentre l’uomo si recava al lavoro, e hanno scoperto, nella sua auto, due dosi di cocaina ed hashish, rispettivamente del peso di un grammo e di 0,5 grammi. Hanno poi perquisito la sua abitazione scoprendo, occultati all’interno di uno sgabuzzino, 6 grammi di hashish e 23 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. I Carabinieri hanno poi pensato di recarsi anche sul suo luogo di lavoro.
E qui, all’interno dell’armadietto personale, chiuso a chiave, posto negli spogliatoi della struttura sanitaria, erano occultate due confezioni di cocaina del peso complessivo di 30 grammi e la somma contante di 1.260 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività illecita di spaccio. Sulla base del principio attivo contenuto nello stupefacente sequestrato, si sarebbero potute ricavare circa 214 dosi da destinare alla vendita al dettaglio. L’arresto dell’uomo è stato già convalidato e per lui è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor