La nota è stata mandata su un gruppo WhatsApp ed ha fatto immediatamente il giro delle chat

«Sono arrivate delle dosi di Pfizer al centro vaccinale di fronte alla Rodari, se avete parenti, amici o conoscenti ultra ottantenni che non si sono ancora vaccinati contattateli e dite loro che domani si possono recare lì per vaccinarsi. Di più non so, me l'ha riferito la dottoressa», basta un messaggio audio per scatenare il caos a Polignano, ridente cittadina di ventimila anime circa in provincia di Bari. Si tratta di una nota inviata tramite WhatsApp dal sindaco Domenico Vitto che ha notificato ad amici e conoscenti la possibilità di recarsi al centro vaccinale della cittadina del Barese per poter accedere a delle dosi di siero anti Covid. Il tam tam mediatico ha fatto il resto: sui social in particolare su Facebook il gruppo Polignano 2.0 - Obiettivo Futuro ha attaccato il sindaco per la mancanza di comunicazione ufficiale alla cittadinanza. Pioggia di commenti e frecciatine: c'è chi urla «vergogna», c'è chi chiede le dimissioni immediate del sindaco e chi si indigna «non si fanno preferenze». Tutte reazioni che sicuramente non sono passate inosservate al Comune.

Nel giro di poco sono arrivate anche delle foto che testimoniano l'afflusso di persone al centro vaccinale di Polignano. Qui di seguito il post pubblicato su Facebook. «Dato che il nostro beneamato sindaco (volutamente in minuscolo) ritiene doveroso solo mandare messaggini vocali tramite WhatsApp a pochi intimi piuttosto che fare un comunicato alla cittadinanza, allora abbiamo deciso di sanare noi questa pecca comunicativa - recita il post - Pertanto, siccome pare siano rimaste delle dosi inutilizzate di vaccino Pfizer presso il centro vaccinale in via Vivarini (#lodiceVitto), se qualcuno conoscesse qualche ultra ottantenne che non fosse stato ancora vaccinato, può comunicare questa notizia il prima possibile. In una Polignano 2.0, l'Obiettivo Futuro sarà prioritariamente una cittadinanza con pari opportunità senza corsie preferenziali per gli amici degli amici».

 

LA REPLICA DEL SINDACO - Non si è fatta attendere la replica del sindaco che ha affidato a Facebook i suoi pensieri e ha deciso di sporgere denuncia contro chi ha diffuso quell'audio distorcendone il senso : «Stamattina la Responsabile del Centro vaccinale di Polignano, la dottoressa Cesaria Alfarano, che ringrazio di cuore per l'esemplare lavoro che sta facendo, mi ha detto che oggi sarebbero arrivate poco più di 100 dosi di vaccino Pfizer destinate esclusivamente agli ultraottantenni, chiedendomi un aiuto per trovare persone di quella fascia d'età. Ho prontamente chiamato la dottoressa Antonella Di Bari, fiduciaria locale dei medici di base, e le ho chiesto di diffondere questa notizia presso tutti i medici di base di Polignano. Inoltre - spiega il sindaco - ho anche disposto che due dipendenti comunali si preoccupassero di chiamare gli anziani e ho anche accolto la disponibilità di due di loro a fornire il proprio aiuto gratuitamente al centro vaccinale. Ho fatto il mio dovere di uomo e di primo cittadino: mi sono messo a disposizione della mia comunità. Queste polemiche così meschine, su questioni che riguardano la vita e la morte delle persone, hanno decisamente passato il segno. Domani sporgerò denuncia, perché su questi argomenti non si può transigere. Ma credetemi, sono disgustato. Cadere così in basso, in un momento del genere, mi sembra davvero un'assurdità», conclude Vitto.

 

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno