Il Patron Tagliente: ”La festa di questi tre giorni un punto di partenza verso traguardi ancora più lontani”

Il Festival del Cabaret “Città di Martina Franca” pronto per festeggiare i suoi venticinque anni di vita. Dal 27 al 29 agosto, organizzato dall’associazione Sirio, con il patrocinio del comune di Martina Franca, nell’atrio dell’ateneo Bruni, torna la tradizionale gara tra le nuove leve della comicità. Confermatissima alla conduzione, la coppia dello scorso anno, composta da Mauro Pulpito, che “timbrerà” il suo 19esimo cartellino, affiancato dalla brava Debora Villa, quinto anno consecutivo in valle d’Itria, conduttrice comica che garantirà ulteriori risate. Il premio “citta di Martina Franca” andrà al milanese Enrico Bertolino comico, cabarettista, conduttore televisivo e attore italiano con tanto cinema, teatro e televisione. Esordisce nel 1996in televisione su Italia 7 con lo spettacolo Seven Show e dopo l'apparizione in uno spot pubblicitario diretto da Ricky Tognazzi, nel 1997 esordisce su Italia 1 con Zelig: Facciamo Cabaret e, poco dopo, Ciro, il figlio di Target. Di queste trasmissioni diventerà anche autore e conduttore, fino al 1999, anno in cui passa alla RAI. Una carriera di successi e di grandi risate.

 

La serata iniziale, 27 agosto, per la prima volta a Martina Franca, l’inviato di Striscia la Notizia, Roberto Lipari, monologhista siciliano conosciuto al pubblico con il talent “Eccezziunale veramente” e Colorado”. Sul palco anche Andrea Vasumi per tanti anni nella scuderia di Zeling con la sua ironia romagnola, bravo ad entrare nelle dinamiche relazionali di ogni giorno. Con il premio Sirio, la sera del 28 agosto, si renderà omaggio a Gennaro Nunziante, regista, sceneggiatore, autore e ispiratore di tante maschere della comicità pugliese per Toti e Tata e per Checco Zalone. Ancora un volto noto: Pinuccio. Dopo aver vinto il premio Sirio nel 2017, torna in valle d’Itria, con le sue note telefonate e con la nuova rubrica “Rai scoglio 24”. Serata finale tutta per Francesco Cicchella, cantante e imitatore che si è imposto al grande pubblico grazie a “Made in Sud” e vincendo un’edizione di “Tale e quale show”.

 

Una kermesse comica che non mancherà di avere i suoi riflettori anche sui social con il “comic Tube” del grande Vincenzo Albano. Nozze d’argento con un pre festival: il 19, 22 e 24 agosto in città è previsto l’arrivo del trio comico napoletano “I Ditelo Voi”, noti per le loro partecipazioni ai programmi televisivi “Colorado”, in onda sulle reti Mediaset e “Made in Sud” e quelle Rai e per il format “Gomorroide”, Gabriele Cirillo e la Rimbamband, divertente gruppo che mixa tutti i linguaggi possibili dell’arte e dello spettacolo. Grande soddisfazione per il patron Giovanni Tagliente: “Spero che la festa di questi tre giorni possa essere un punto di partenza per portarci verso traguardi ancora più lontani”. Del resto ridere fa sempre bene specialmente dopo un anno di pandemia.

 

Oreste Roberto Lanza