logo bn ultimo

 

Smantellata una organizzazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti

Vasta operazione antidroga dei carabinieri del Comando provinciale di Salerno supportati da quelli dei reparti territorialmente competenti, che stanno eseguendo un provvedimento cautelare, emesso dal del gip del Tribunale di Potenza su richiesta della dda, nelle province di Salerno, Napoli, Potenza e Biella, nei confronti di 25 persone, 8 delle quali sottoposte a custodia in carcere, 11 collocate agli arresti domiciliari e le altre sottoposte all'obbligo di dimora. L'operazione, denominata 'Big brother", é mirata a smantellare una organizzazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti.

 

Nella vasta operazione figura anche un ex consigliere comunale di Sant'Angelo le Fratte, comune della provincia di Potenza, tra le 19 persone arrestate nell'ambito della maxi operazione antidroga dei carabinieri che ha consentito oggi di smantellare un'importante organizzazione criminale guidata da un pregiudicato di 40 anni e dalla convivente incensurata di 23 anni. Secondo gli inquirenti della DDA di Salerno la banda aveva localizzato la base operativa in un bar e in un residence di Atena Lucana, in provincia di Salerno.

 

Complessivamente sono 25 le persone coinvolte, 8 delle quali sottoposte a custodia in carcere, 11 collocate agli arresti domiciliari e le restanti sottoposte all'obbligo di dimora, accusate di smerciare la sostanza stupefacente (soprattutto marijuana, hashish, cocaina) nel Vallo di Diano. Le misure cautelari chieste dalla Procura Antimafia sono state emesse dal gip di Potenza e gli indagati sono raggiunti dai militari nel Vallo di Diano, a Biella, a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, e a Satriano, in provincia di Potenza.