Prematuramente scomparso è stato il primo fotografo professionista di Casamassima

Piacevole ed emozionante cerimonia quella che si è tenuta a Casamassima, ridente centro in provincia di Bari, dove l'amministrazione comunale in collaborazione con la locale Pro Loco, ha voluto dedicare al fotografo professionista Rocco Verroca una piazzetta della cittadina barese. Una numerosissima e calorosa partecipazione di pubblico, ed una bellissima festa d'estate. Nel corso dell'evento si è organizzata anche "Scatti e Musica", una piccola raccolta fotografica tra le immagini d'epoca di Rocco Verroca a cura di Stefano Pesce, discendente del fotografo e fondatore dell'Associazione Fotografica Rocco Verroca a Casamassima.

Nel corso dell'evento anche una degustazione di prodotti tipici e il bellissimo spettacolo "Non sono Zero" di Rino Argeri con le meravigliose e intramontabili canzoni dell'artista con il coinvolgimento totale del pubblico. A fine serata poi un momento di discoteca rivolto ai più giovani. Grande soddisfazione da parte del Sindaco Giuseppe Nitti, che ha ricevuto un ampio riconoscimento, e il Presidente Pro Loco Antonio Pastore. La piazzetta recentemente ristrutturata si trova tra Via Susca e Via Da Vinci, zona area mercatale. Presenti tra gli altri anche altri due discendenti, i nipoti Maristella e Rocco Pesce.

Il fotografo Rocco Verroca (1911-1944) prematuramente scomparso, è stato il primo fotografo professionista di Casamassima, allievo del Corso di Arte Fotografica dello Studio Antonelli di Bari e che nel 1930 aprì uno studio in Piazza Santa Croce, facendosi apprezzare per la sua particolare sensibilità artistica. La figlia Maria ha tenuto lo studio fino al 1956, poi successivamente si è sposata e si è trasferita a Senise in Basilicata.

 

Claudio Sole