logo bn ultimo

  

Con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Basilicata e della Regione Puglia

Note Lucane per la Traviata di Verdi in Puglia a Trani. L’opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, incentrata su La signora delle camelie, opera teatrale di Alexandre Dumas considerata parte di una cosiddetta "trilogia popolare" di Verdi, assieme a “Il trovatore e a “Rigoletto” è stata magistralmente diretta dall’orchestra sinfonica 131 nell’atrio della cattedrale di Trani. Un’orchestra sinfonica tutta lucana, nata attraverso la costituzione di un’associazione, con sede operativa a Potenza e Matera, costituita da Pasquale Eduardo Scavone con il ruolo di presidente, Francesco Zingariello (vicepresidente) Giovanna Antonia D’Amato e Pasquale Menchise(consiglieri) candidato anche al Fondo Unico per lo spettacolo riferito al Decreto del Ministero della Cultura del 25 ottobre 2021. Un evento musicale che ha incantato il numeroso pubblico rimasto estasiato dalla perfetta direzione del maestro Francesco Zingariello che ha diretto oltre cento artisti tra musicisti e cantanti.

 

La serata fusa con un fresco vento ha permesso al pubblico di godere le note armoniose dell’opera voluto e sostenuto dall’amministrazione comunale della città di Trani, è realizzato dalla Camerata delle Arti in collaborazione con il Palazzo delle Arti Beltrani di Trani con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Basilicata e della Regione Puglia. La regia è stata di Gianpiero Francese, l’aiuto regia di Maria Grazia Zingariello e le coreografie di Silvia Calorio.

Oreste Roberto Lanza