logo bn ultimo

 

Elezioni comunali del 20 e 21 settembre ormai prossime. Si annunciano liste civiche e varie aggregazioni

“Resta per me fondamentale la fiducia ricevuta dagli elettori, il mio obiettivo è continuare a lavorare per il bene della Regione. Ricoprire la carica di Sindaco di Matera rappresenta la mia più grande aspirazione, ma oggi i tempi purtroppo non sono ancora maturi per una siffatta scelta. Matera, la sua crescita, il suo sviluppo,le sue aspettative, il suo futuro post-coronavirus costituiscono una fase importante per la vita di tutti noi materani. Io pur essendo fortemente attratto dalla possibilità di intraprendere l’avventura di primo cittadino materano devo valutare in modo asettico e obiettivo una molteplicità di aspetti. Poco più di un anno fa infatti ho dato ampia disponibilità ad intraprendere un nuovo cammino, una nuova esperienza di vita, decidendo di candidarmi alla Regione Basilicata come Consigliere Regionale nella lista Basilicata Positiva. Con mia grande soddisfazione ho preso atto di aver riscosso un ottimo risultato, ottenendo dagli elettori della Provincia di Matera oltre 2.000 consensi.

Oggi in qualità anche di Presidente della III Commissione del Consiglio Regionale Lucano, rimane ferma la mia decisione, la mia convinzione di non tradire l’indicazione, la fiducia, il consenso, il mandato ricevuto da tanti cittadini e di continuare portare avanti quindi tutte le iniziative possibili legate alla terra lucana e al mondo agricolo che io mi onoro da anni di rappresentare. Infatti la passione per l’agricoltura e la cura per il territorio dove vivo e a cui ho dedicato tutta la mia vita restano intatte, immutate. Da anni combatto per lo sviluppo e la piena valorizzazione della nostra amata terra. Grande resta infatti la mia attenzione per il rilancio di un territorio regionale dilaniato per un ventennio da politiche frammentarie e pressapochiste. Le elezioni comunali del 20 e 21 settembre sono ormai prossime a Matera. Si annunciano liste civiche e varie aggregazioni ma mancano ancora i nomi dei candidati sindaci. Il nome di Piergiorgio Quarto era tra i preferiti per il centro destra ma opportune valutazioni per il consigliere regionale e attuale Presidente della III commissione regionale erano necessarie, soprattutto se obbiettivo della buona politica resta il bene comune e il benessere dei cittadini lucani.

 

“Tanti gli incoraggiamenti ricevuti in questi giorni dai cittadini materani nel convincermi a fare un passo avanti concreto nell’affrontare una nuova esperienza da protagonista al Comune, li ringrazio tutti” afferma Quarto in un suo comunicato - “Purtroppo oggi nella politica locale cittadina esistono tanti, troppi diktat e posizioni precostituite che nulla hanno a che fare con il bene comune e con il benessere dei cittadini. Rivolgo inoltre un attestato di stima sincero verso gli esponenti della Lega che hanno ritenuto la mia persona degna di considerazione e in grado di poter ricoprire al meglio un così importante incarico. Continuerò ovviamente a rivolgere grande attenzione a tutte, e purtroppo alle tante, problematiche che assillano la nostra città, sicuro di dare un contributo forte e positivo per la loro soluzione. Resta ferma la mia volontà e la mia disponibilità verso coloro che riterranno opportuno un mio intervento forte e sostanziale a sostegno di tutte le liste della coalizione di centro-destra, convinto della bontà del progetto del nostro schieramento, l’unico in grado di dare un futuro migliore alla città di Matera, la mia città, e ai suoi cittadini. Concludo convinto, e ribadendo che ogni mia presa di posizione ha come obiettivo primario ed esclusivo il bene di tutti i cittadini materani e lucani”.

 

Silvia Silvestri