logo bn ultimo

auchan melfi

 

Dopo lunghe trattative ancora una fumata nera nell’ultima riunione. Filt-Cgil e UilTrasporti davanti ai cancelli

Nella riunione in video conferenza tenutasi il giorno 25 agosto scorso con FILT-CGIL e UILTRASPORTI con l’attuale gestore del servizio, Gruppo CISA, sono state chieste certezze sul futuro del magazzino Logistica ex AUCHAN, attualmente rilevata da CONAD, di S. Nicola di Melfi in cui svolgono l’attività lavorativa 126 lavoratori.

Lo fanno sapere in una nota i segretario regionali dei sindacati Ditella e Cefola.

Non avendo avuto alcuna risposta e considerato che anche il Ministero del lavoro non ha dato alcun riscontro alle richieste fatte dalle Segreterie Sindacali nazionali, Le Segreterie Regionali FILT-CGIL e UILTRASPORTI dichiarano lo sciopero dei lavoratori a partire dalle ore 06 del giorno 27 agosto p.v. con presenziamento nei pressi dei cancelli di entrata del magazzino ex Auchan di S. Nicola di Melfi.

Nelle scorse settimane c’erano stati altri incontri, anche alla presenza dell’assessore Cupparo in Regione. Sembrava esserci uno spiraglio nella soluzione della vertenza nell’incontro dal momento che le Segreterie sindacali FILT e UILTRASPORTI regionali avevano sottolineato la positiva conclusione della stesura del contratto per la proroga del servizio di Logistica al Consorzio CISA fino al 31 ottobre 2020 ma avevano anche evidenziato il momento di incertezza che continua ad esserci circa il futuro del magazzino di Melfi considerato che CONAD ha rilevato solo il 60% delle attività ex Auchan mentre il 40% sarà spostato ad altre attività commerciali ( Esselunga etc).
Nella riunione di ieri, invece, tutto sembra essere cambiato e non avendo ricevuto rassicurazioni i sindacati hanno deciso di spostare la protesta davanti ai cancelli.