Soloidarietà per l'atto intimidatorio anche dai colleghi consiglieri del M5S

Gli assessori Francesco Cupparo e Rocco Leone, i consiglieri regionali Enzo Acito e Gerardo Bellettieri hanno espresso, in una nota congiunta, “fraterna solidarietà” al capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Francesco Piro che ha subito la scorsa notte un gravissimo atto di criminalità.
“Quanto accaduto – sostengono gli assessori e i consiglieri di Forza Italia – ha tutti gli aspetti di una intimidazione che provoca preoccupazione e richiede una pronta ed efficace risposta da parte di autorità inquirenti e forze dell’ordine innanzitutto a tutela della persona e della famiglia. Per chi esercita funzioni politiche ed istituzionali con l’impegno e la passione che caratterizzano il comportamento di Piro il grave episodio desta ancor più allarme sociale.

La convivenza civile e i rapporti di rispetto hanno da sempre caratterizzato la vita delle nostre comunità locali e per questo ci interroghiamo in quali ambienti sia maturato l’atto compiuto contro Piro. Forza Italia, ai massimi livelli istituzionali, si stringe intorno al suo capogruppo alla Regione e farà sentire forte la sua voce a livello nazionale, regionale e locale perché a Lagonegro si intensifichi l’attività investigativa e di prevenzione del crimine. Conosciamo la caparbietà e la forza d'animo di Piro e pertanto - dicono assessori e consiglieri di Forza Italia - siamo certi che non si lascerà intimidire e proseguirà il suo lavoro per il benessere sociale delle nostre popolazioni e al servizio dei nostri territori, a partire da Lagonegro".