Il Capogruppo De Cillis: “manto stradale logorato e segnaletica deficitaria”

Le strade provinciali che conducono ad Acerenza sono in condizioni pietose. Dopo le diverse sollecitazioni, fatte in passato, dall’amministrazione comunale e dallo stesso Sindaco Fernando Scattone, ora è la maggioranza consigliare, che sostiene il primo cittadino, tramite il proprio capogruppo consiliare chiede di imprimere un’accelerata alla risoluzione del problema. “L'assenza di interventi nel corso degli ultimi anni – sottolinea Giuseppe Cillis - il maltempo e i lunghi inverni, le forti nevicate degli ultimi anni, con l'intervento dei mezzi sgombraneve, hanno ulteriormente aggravato lo stato già completamente compromesso delle arterie stradali. Il degrado sulle strade provinciali del territorio circostante ad Acerenza, è ormai così avanzato che un'eventuale attività di asfaltatura a pezze a caldo, o peggio a freddo, come di norma effettuate fino al 2019, non potrebbe risolvere tale situazione”. Una situazione di forte disagio che avrebbe bisogno di un piano straordinario.

 

“Da realizzarsi al più presto e comunque prima della imminente stagione estiva –continua Giuseppe Cillis - al fine di garantire le condizioni di sicurezza per il traffico pedonale e veicolare”. Quali sono i tratti provinciali con forti disagi? “In particolare il tratto della strada provinciale che collega Acerenza – precisa Giuseppe De Cillis- agli altri paesi dell'Alto Bradano oltre che alla S.S. 96 direzione Puglia, presenta più di un pericolo per gli automobilisti, tra buche, manto stradale logorato e segnaletica deficitaria, ha spiegato il capogruppo di maggioranza, Giuseppe Cillis. Stessa situazione anche per la provinciale che collega Acerenza a Forenza e al Vulture Melfese, altra strada con un intenso volume di traffico, soprattutto nel periodo estivo, per la presenza di diverse aziende agricole e casearie”. Nota dolens i lavori in corso di messa in sicurezza della strada comunale Sferrracavallo, importante arteria di accesso al paese. “Infatti – aggiunge Giuseppe Cillis – la strada resterà chiusa fino completamento dei lavori al transito veicolare costringendo gli automobilisti, oltre che gli spedizionieri e i mezzi pesanti, a percorrere tratti di strade provinciali su cui l'ente non ha programmato interventi oramai da diversi anni con forti disagi e con probabili problemi di sicurezza stradale”.

A stretto giro la risposta del Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino: “l’approvazione dell’ultimo Bilancio di previsione, prevede interventi diretti proprio nell’area nord ed in quei territori, su diretta sollecitazione di consiglieri provinciali ed amministratori locali attenti ai bisogni dei cittadini con i quale la Provincia si interfaccia costantemente”. Ma c’è di più nelle risposte del Presidente della Provincia: “sarà mia cura effettuare un sopralluogo diretto insieme ai tecnici al fine di valutare gli interventi necessari coinvolgendo il Sindaco del Comune di Acerenza, Fernando Scattone". Sarà sicuramente presente anche il capogruppo di maggioranza Giuseppe De Cillis che si è offerto volontario per un tour sulla malridotta viabilità acheruntina.

 

Oreste Roberto Lanza