Due ragazzi hanno inveito contro il governatore che era a pranzo rivolgendogli frasi offensive

"Al mio amico e collega Donato Toma e al suo collaboratore vittime nella giornata di ieri a Campobasso di un'aggressione violenta, va la mia totale solidarietà. La violenza non è accettabile in una società democratica e sarebbe opportuno - specialmente in questo momento così difficile - un abbassamento dei toni da parte di tutti, per evitare che poi qualche scalmanato possa trovare il pretesto per sfogare i propri peggiori istinti". Lo afferma in una nota il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

 

L'episodio è avvenuto in pieno centro ieri a Campobasso, in un ristorante. L'aggressione verbale al presidente della Regione Molise, Donato Toma, è proseguita poi contro il suo collaboratore Maurizio Tiberio. Due ragazzi hanno inveito contro il governatore che era a pranzo rivolgendogli frasi offensive. Nel contempo Tiberio è intervenuto invitandoli a smetterla altrimenti avrebbe avvisato le forze dell'ordine, ma è stato aggredito con una violenta testata che gli ha procurato la frattura del setto nasale. Trasportato al Pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli è stato sottoposto ad accertamenti da parte dei sanitari. Da quanto si apprende gli aggressori sono stati individuati e identificati.