logo bn ultimo

 

"Mappatura e ricognizione delle spiagge, estensioni, pianificazione e strategia territoriale"

Intervento dell’Assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, in replica alla nota di un sindacato di Policoro (Fiba/Confesercenti) che si dice contrario alla istituzione della Task Force sul demanio marittimo. “Possiamo dire No a quello che vogliamo, ma prima è necessario pronunciare un netto Sì: un Sì alla verità, Sì alla sincerità, Si alla dignità, perché sinceramente, togliere anche questo alla politica in modo falso e scorretto mi sembra ingiusto.
Riassumo per punti:
1) INDISCREZIONI CIRCOLANTI: a fronte di questo, c’è una precisa circolare da me firmata, protocollata e agli atti, che detta in modo inequivocabile indirizzi e obiettivi da adottare e raggiungere nell’immediato in materia di demanio marittimo, con l’estensione delle concessioni che ad oggi gli Uffici hanno disatteso (o almeno, all’organo politico non è stato sottoposto alcun provvedimento definitivo).
2) LE DELIBERE NEI CASSETTI: apriamo i cassetti e alla presenza degli Uffici competenti e degli operatori tutti, rappresentiamo quali atti amministrativi e/o gestionali sono stati proposti, elaborati, anche solo abbozzati per attuare l’indirizzo politico della giunta e dell’Assessore!

 

3) ATTENDERE O AGIRE? Nel comunicato non si comprende bene: si suggerisce di attendere, come è indicato, l’Adunanza Plenaria prossima del Consiglio di Stato o di procedere immediatamente visto che, come scritto nella nota, “la campagna elettorale è finita”?
4) L’ORDINARIO E LA PROGRAMMAZIONE: l’assenza di una pianificazione di settore è sempre stata il vero vulnus di questa annosa materia, così come l’assenza di una mappatura dei lidi e di principi e regole unitarie. Né, dopo anni di inadempienze, si possono gettare i sindaci dei comuni costieri nello scompiglio di una pianificazione senza linee guida unitarie che rendano omogenea e definita la programmazione sui lidi lucani.

Nessuno ha intenzione di dare ristori a consulenti. Il nostro intento è quello di mettere in campo le migliori competenze della Regione perché gli unici che hanno bisogno di ristori sono i balneari. Gli obiettivi che ho messo in campo sin dall’inizio del mandato sono: mappatura e ricognizione delle spiagge; estensioni; pianificazione e strategia territoriale. Questo ho chiesto di realizzare per il bene della politica e dei balneari”. Lo dichiara l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra.