logo bn ultimo

 

Campanella: “L’incontro ha portato delle novità. Il nuovo management vuole investire di più sul territorio”

L’agenzia della Banca Popolare di Castelluccio Inferiore non chiude. La notizia positiva arriva dopo l’incontro di lunedì scorso (22 novembre) tra il Sindaco di Castelluccio Inferiore, Francesco Paolo Campanella, e i dirigenti della Banca Popolare di Bari, promosso, appunto, da quest’ultimo dopo il disagio provocato alla notizia dell'eventualità di una chiusura dello storico dello sportello bancario. Per alcuni operatori del territorio dell’istituto pugliese c’era la convinzione che l’Agenzia non avrebbe abbandonato il territorio con oltre 14 mila utenti; la sollecitazione del primo cittadino di Castelluccio Inferiore, ha portato ad un rassicurante accordo definitivo. A ben ricordare lo scorso 18 novembre proprio il Sindaco Francesco Paolo Campanella aveva inviato una lettera precisa Direzione dell’istituto bancario, al Prefetto di Potenza, al Presidente della Giunta regionale Vito Bardi e all’Assessore alle attività produttive Francesco Cupparo, con sottolineava come: “la decisione, senza una preventiva informazione e comunicazione verso l’amministrazione comunale, (comune ospitante l’Agenzia), metteva in luce un atteggiamento inaccettabile e discriminatorio, visto i rapporti commerciali intrattenuti da oltre trent’anni come tesoreria comunale”.

 

La replica della Popolare di Bari a stretto giro di posta con cui fissava data e ora convocando il primo cittadino di Castelluccio Inferiore con l’obiettivo di fare sintesi e trovare il giusto accordo. Accordo raggiunto e con aspetti migliorativi: “con i dirigenti della Popolare abbiamo convenuto strategicamente che la Filiale non si può chiudere per nessuna ragione al mondo, è un punto bancario che usa ben 14 mila utenti. Intanto abbiamo escluso la chiusura con uno sportello che aprirà due giorni a settimana, martedì e giovedì, mattina e pomeriggio. In più si sta valutando l’opportunità di fare un’apertura straordinaria di un pomeriggio per ristabilire quelle che sono le condizioni del mercato”. L’aspetto migliorativo dell’incontro ha portato delle novità . “Il nuovo management della Banca – ha concluso Francesco Paolo Campanella - vuole investire di più sul territorio e quindi dare ancora più supporto alle aziende con una presenza continua”. Scongiurata la chiusura ora la banca vuole supportare l’economia della valle del Mercure e non solo.

 

Oreste Roberto Lanza