Una rete di Curiale ha fatto festeggiare i calabresi con l’amaro in bocca per la formazione lucana

Al Ceravolo Catanzaro – Potenza 1-0 .Prima giornata di ritorno in Serie C: al Ceravolo il Catanzaro di Antonio Calabro ospita il Potenza con l’obiettivo del terzo posto. Al Viviani finì 2-1 a favore dei lucani con i goal di Volpe e Salvemini. Giallorossi reduci da tre pareggi consecutivi in altrettante gare: dopo il 2-2 interno con la Juve Stabia, sono arrivati altri due punti nelle sfide esterne contro Catania e Monopoli. Lucani con il patema d’animo di Cianci (resta o va al Bari?) con il solito 3-5-2: in porta Marcone, il terzetto di centrali difensivi sarà composto da Di Somma, Gigli e Sepe Viteritti e Coccia sulle corsie esterne, a centrocampo il regista Bucolo, Sandri vertice basso e Ricci, in attacco Salvemini e Cianci. L'ultima volta che il Potenza vinse a Catanzaro il 20 ottobre 2019: la squadra rossoblu guidata da mister Raffaele si prese la vetta espugnando per due reti a zero il "Ceravolo" grazie alle reti di Ferri Marini e Ricci. Formazioni tatticamente speculari con il 3-5-2 per i calabresi e i lucani. Pronti e via, Potenza con il baricentro alto che attacca le corsie esterne dei calabresi con intensità in mezzo al campo. Al 7′ Potenza pericoloso con Coccia, tiro dalla distanza Di Gennaro controlla, palla che si perde di poco a lato. Pericoloso il Catanzaro al 10’: colpo di testa di Curiale che cerca la spizzata vincente, ma il portiere ospite devia la conclusione con un ottimo intervento di Marcone che nega il vantaggio al Catanzaro.

Al 21’ Potenza, dalla distanza, tiro di Sepe, miracolo del portiere calabrese Di Gennaro che salva per un soffio il vantaggio dei lucani. Buon momento per il Potenza, che nel giro di pochi secondi colleziona due calci d’angolo. Partita con due squadre che giocano a viso aperto con un vantaggio tattico a favore dei lucani. Ancora pericoloso il Potenza al 32’: Salvemini sorprende la difesa del Catanzaro sugli sviluppi di palla inattiva ma il suo destro termina di poco a lato della porta di Di Gennaro. Al 44′ viene ammonito Salvemini, primo giallo nelle fila del Potenza e dove due minuti di recupero si va negli spogliatoi con il risultato a reti bianche. Ripresa con Potenza con gli stessi undici e Catanzaro che manda in cambio il bomber Felice Evacuo al posto di Di Massimo. Al 47’ doppia ammonizione per Salvemini, Potenza in dieci. Secondo l’arbitro Monaldi l’attaccante lucano ha colpito con un braccio Corapi. Al 56′ doppio cambio per il Catanzaro: fuori Garufo e Corapi, dentro Casoli e Carlini.

A questo punto l’allenatore Calabro gioca la carta di Massimiliano Carlini in attacco cambiando la posizione tattica della propria squadra, passando dal 3-5-2 al 4-2-4 per arrivare al vantaggio. Potenza che abbassa il baricentro cercando di chiudere la squadra di casa sul limite della linea di centrocampo. Prima vera azione per il Catanzaro vicino al vantaggio: cross di Carlini con palla che finisce sui piedi di Fazio che tira da breve distanza e il portiere Marcone salva il risultato. Spinge forte il Catanzaro, Potenza che non riesce ad alleggerire la pressione in ripartenza. Assedio del Catanzaro, ci prova anche Casoli ma Marcone respinge ancora una volta. Al 83′ Marcone salva la porta lucana su Evacuo. Segnalato un fuorigioco che lascia parecchi dubbi, ma comunque il portiere del Potenza è ancora una volta insuperabile. Potenza in sofferenza: al 88′ Cianci salva sulla linea sul colpo di testa di Fazio. Al 4′ di recupero Catanzaro in vantaggio con Curiale, l’assedio alla fine porta al gol: bel tocco sotto su assist di Casoli. Potenza sfortunato che si vede anche espulso il proprio allenatore Capuano. Potenza che ha tenuto bene il campo fino a quando gli è stato possibile, giocando con una grande squadra in dieci uomini. Il pareggio poteva essere il giusto risultato.

 

CATANZARO-POTENZA 1-0

Catanzaro (3-5-2): Di Gennaro; Scognamillo (80' Porcino), Fazio, Martinelli; Garufo (55' Casoli), Verna (90' Baldassin), Corapi, Risolo, Contessa; Di Massimo (46' Evacuo), Curiale (55' Carlini). A disp: Mittica, Iannì, Salines, Urso, Pinna, Riccardi, Schimmenti. All: Antonio Calabro.

Potenza (3-5-2): Marcone; Di Somma, Gigli, Sepe; Viteritti, Sandri (81' Iuliano), Bucolo, Ricci, Coccia; Salvemini, Cianci. A disp: Santopadre, Brescia, Compagnon, Lauro, Nigro, Fontana, Di Livio, Volpe, Lorusso, Cirone, Cavaliere. All: Ezio Capuano. Arbitro: Marco Monaldi di Macerata. (Andrea Nasti di Napoli e Antonio Piedipalumbo di Torre Annunziata).

Marcatori: 94' Curiale (C)
Note: Ammoniti: 1' Curiale (C), 34' Corapi(C), 44' Salvemini (P), 66' Marcone (P), 73' Capuano (P), 77' Casoli (C), 83' Calabro (C). Espulsi: 48' Salvemini (P), 96' Capuano (P). Recuperi: 2' pt, 6' st. Angoli: 6-2.

 

Oreste Roberto Lanza