I lucani in dieci meritavano ampiamente il pareggio

Al Viviani Potenza- Foggia 0-1. La 23esima giornata di campionato per il Potenza inizia all’insegna dell’entusiasmo tra i tifosi per l’arrivo di Fabio Gallo, ex Ternana e Spezia al posto di Eziolino Capuano, esonerato qualche giorno fa dal Presidente Caiata. Partita all’insegna anche degli ex: sul rettangolo verde dello Stadio Alfredo Viviani, i rossoneri ritrovano un grande ex di lusso: Fabio Mazzeo. Bomber della promozione del club pugliese in Serie B e marcatore in quelle due annate in cadetteria, attaccante giunto a quota 37 primavere. Fabio Gallo cambia posizione tattica al Potenza: si passa dal 3-5-2 di Capuano al 4-3-1-2 con Salvemini e Mazzeo a disturbare le linee difensive dei satanelli. Foggia coperto a centrocampo con il 3-5-2. Pronti e via. Palla battuta dal Potenza e conquista il primo angolo dell’incontro e palla che finisce fuori dalla traiettoria della porta degli ospiti. Al 6’ foggia in avanti: buon duello vinto da Kalombo su Panico e punizione conquistata sulla trequarti d'attacco, palla che finisce in corner per gli ospiti senza esito alcuno. Foggia più reattivo e Potenza guardingo nella propria metà campo. All’8’ Foggia in vantaggio: sugli sviluppi del terzo corner palla sul secondo palo dove arriva prima di tutti Del Prete che sfugge a Conson e con un tocco sotto misura beffa Marcone.

Al 10’ immediata risposta del Potenza:cross dal fondo di Coccia, libera sul primo palo la difesa ma l'arbitro ferma tutto assegnando una punizione alla difesa foggiana. Foggia più intraprendente con Kalombo che mette sui piedi di Vitale una palla che prova a calciare al volo ma alza la mira. Potenza per niente intimorito. Al 31’ squillo di Ricci che ci prova con un rasoterra dal limite, si distende Fumagalli sulla sua sinistra a deviare il pallone in angolo. Nulla di fatto sugli sviluppi del tiro dalla bandierina. Al 38' ancora Potenza: cross dal fondo di Coccia per Ricci che prova a colpire in tuffo di testa ma sfera alta sopra la traversa. Dopo un minuto di recupero si va negli spogliatoi con i pugliesi in vantaggio e con una buona reazione dei lucani che alla mezz’ora hanno avuto la loro occasione per pareggiare. Seconda frazione di gioco e nessuna sostituzione. Potenza in avanti: al 48’ cross di Panico per Coccia che in area non riesce a imprimere forza di testa, nessun problema per Fumagalli. Al 62’ mister Gallo procede a due sostituzione sostituzione. Cambio della mediana, più accelerazione al gioco In campo Sandri per Ricci eNigro per Panico.

Al 65’ Potenza in avanti: punizione tagliata dalla sinistra sbuca Conson che da due passi alza la mira. Potenza che vuole il pareggio, Gallo sostituisce Salvemini con Volpe e Mazzeo con Romero. Al 69’ palla gola per i lucani mancato proprio dal nuovo entrato Volpe. Al 71’ Potenza vicino alla parità conclusione da due passi di Romero, salva quasi sulla linea di testa Gavazzi. Foggia in difesa e Potenza che attacca con veemenza sulle corsie esterne. All’80’ cross basso dal fondo di Nigro, para con difficoltà attento Fumagalli.All’86’ Potenza in dieci: fallo su Kalombo da parte di Sepe su una ripartenza: il giocatore, già ammonito viene espulso. Cinque minuti di recupero e si gioca con la pioggia. Potenza che non demorde: al 92’ grande girata di Coccia con il destro in area ma Fumagalli si distende e respinge l'insidioso rasoterra. Al 95’ conclusione dal limite di Sandri e Fumagalli in tuffo devia in angolo! Nulla di fatto sugli sviluppi l'arbitro dice che basta così. La gestione di Fabio Gallo inizia senza punti ma con un messaggio forte e chiaro: il Potenza c’è, le possibilità di salvezza sono molto ampie. La mano del nuovo allenatore oggi si è vista sulla compattezza destra squadra e la volontà caparbia di meritare il pareggio già dalla mezz’ora del primo tempo. Nel secondo poco Foggia e tanto Potenza che solo per sfortuna non ha trovato il goal del pareggio.

POTENZA-FOGGIA 0-1

POTENZA: Marcone, Panico (61' Nigro), Conson, Coccia, Ricci, Mazzeo (68' Romero), Gigli, Salvemini (68' Volpe), Coppola (61' Sandri), Bucolo, Sepe.
A disp.: Santopadre, Brescia, Noce, Romero, Lauro, Fontana, Di Livio, Volpe, Di Somma, Cavaliere.
All.: Giacomo Ferrari (Fabio Gallo squalificato)

FOGGIA: Fumagalli, Vitale, Gavazzi, Anelli (74' Germinio), Dell'Agnello, D'Andrea (73' Balde), Salvi (74' Morrone), Del Prete, Kalombo (90' Agostinone), Garofalo, De Jenno (90' Pompa). A disp.: Jorio, Galeotafiore, Germinio, Said, Moreschini, Iurato, Nivokazi, Turi. All.: Marco Marchionni

Arbitro: Daniele Perenzoni di Rovereto ( Andrea Micaroni di Chieti - Davide Meocci di Siena
Marcatori: 9' Del Prete (F)
Note: Ammoniti: 13' Salvi (F), 17' Sepe (P), 21' Dell'Agnello (F), 25' Anelli (F), 50' Gigli (P), 78' Garofalo (F), 91' Volpe (P). Espulsi: 87' Sepe (P) doppia ammonizione. Recupero: 1' pt; 5' st.

 

Oreste Roberto Lanza