logo bn ultimo

 

Caiata raggiante: “avevo promesso la salvezza senza i play-out, così è stato”

Al Viviani Potenza-Monopoli 2-1. Partita per certificare la salvezza per i Lucani attualmente al 14esimo posto in classifica con 35 punti conquistati in 34 giornate. Monopoli ancora speranze di conquistarsi un posto nei play-off. Al momento infatti, è 11esimo con 40 punti conquistati in 32 gare, frutto di 10 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte con 38 gol fatti e 42 subiti. Negli ultimi 5 incontri sono arrivati 2 pareggi, 2 vittorie e 1 sconfitta. All’andata il Potenza vinse con una rete di Compagnon. Nel Potenza due ex del Monopoli: Enrico Zampa e Francesco Poalo Salvemini. Potenza di attacco con Romero e Salvemini dal primo minuto. Nel Monopoli due ex Potenza Iuliano e Piccinni con Starita con Bunino, Tazzer e Liviero esterni. Pronti, via. Al 5’ Potenza mette paura alla difesa pugliese: tiro dalla distanza di Romeno di poco fuori dai pali del portiere del Monopoli. Due minuti dopo lucani ancora avanti con Bucolo su punizione, palla a Coccia che finisce poi a Romeno che di testa manca di poco la segnatura. Paura al 18’ per il Potenza: passaggio dalla destra di Tazzer per Bunino solo davanti a Marcone mette la palla in rete. Ma è solo fuorigioco. Potenza in vantaggio al 20’: su un calcio d’angolo battuto da Panino si avventa sulla palla Gigli che ruba il tempo a Iuliano, e manda la palla in rete.

Reazione immediata del Monopoli con Liviero che calcia vicino a Marcione ma salva Gigli. Al 24’ Potenza raddoppia: corner dalla bandierina di destra per il Potenza con le torri rossoblù in area, batte Ricci Sugli Gigli colpisce la traversa, sulla ribattuta Romero ribadisce in rete. Quinta rete stagionale dell’attaccante lucano prima rete in casa. Potenza padrone del campo con triangolazioni rapide tra Bruzzo e Bucolo con Gigli in giornata che registra, insieme a Ricci, bene il centrocampo avversario. Senza minuti di recupero si va negli spogliatoi con il vantaggio del Potenza per due reti tutte prodotte da palle inattive. Seconda frazione senza sostituzione nelle file lucane. Al 52’Monopoli accorcia le distanze su un rigore molto dubbio: Paolucci che si tuffa in area contrastato da Conson. Dal dischetto il capitano Mercadante mette alle spalle di Marcone. Al 60’ l’arbitro Eduart Pashuku di Albano Laziale non fischia un rigore a favore del Potenza: Coccia palla in area che arriva a Ricci che viene atterrato da Bizzotto. Sale la tensione, partita in bilico. Al 63’ Scienze mette in campo l’ex del Potenza Viteritti al posto di Tazzer e Guibre al posto di Liviero.

Al73’ Gallo manda in campo Di Livio per Ricci e Coppola per Bruzzo. Al 75’ grande sussulto per il Potenza che con Romeo non riesce a mettere la palla in rete.All’87’ Panico sulla fascia fa fuori alcuni avversari e crossa in area il pugliese Guibre rischia l’autorete. Al 90’ Baclet guadagna un calcio d’angolo per il Potenza, battuta corta e palla fuori. Cinque minuti di recupero. Brivido per il Potenza: grandissima parata di Marcone su una palla di Guibre che da vicino non riesce a mettere in rete. Con l’ultima azione di Coccia determinante in campo si fa negli spogliatoi con la vittoria del Potenza. Una salvezza da brividi quella dei lucani che conserva la categoria con 38 punti e con la grande intuizione del Presidente Caiata (oggi espulso) di aver scelto alla fine un grande allenatore come Fabio Gallo. Il plauso va fatto a Salvatore Caiata ma anche ai tifosi che oggi nello stadio hanno esposto uno striscione che diceva: “con la nostra fede e il vostro sudore conquistiamo la salvezza con onore”. Salvezza conquista con fede e sudore e molto, molto onore.

POTENZA-MONOPOLI 2-1

POTENZA (4-3-1-2): Marcone, Panico, Conson, Coccia, Romero, Ricci (74' Di Livio), Gigli, Salvemini (90' Baclet), Zampa, Bruzzo (74' Coppola), Bucolo. A disp: Santopadre, Sandri, Mazzeo, Nigro, Fontana, Volpe, Di Somma, Cavaliere. All: Fabio Gallo.

MONOPOLI (3-5-2): Taliento, Mercadante, Bizzotto, Starita (71' De Paoli), Piccinni, Laviero (63' Guiebre), Paolucci, Bunino (46' Soleri), Iuliano (1' Isacco), Tazzer (63' Viteritti), Riggio. A disp: Menegatti, Arena, Nicoletti, Zambataro, Currarino, Nina. All: Giuseppe Scienza.

Arbitro: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Alex Cavallina di Parma e Pietro Pascali di Bologna)
Marcatori: 21' Gigli (P), 24' Romero (P), 54' rig. Mercadante (M).
Note: Ammoniti: 42' Bucolo (P), 60' Panico, 67'Iuliano (M), 90' Salvemini (P); Espulsi: 73' Caiata (P) dalla panchina; Recupero: 0' pt, 5' st
Angoli: 5-4.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor