logo bn ultimo

 

Non è bastata la vittoria tra le mura amiche per andare in Lega Pro

Al Curcio Az Picerno – Gravina 4-1. Al Donato Curcio di Picerno andava in onda la promozione diretta nel calcio professionistico di terza serie. I lucani del presidente Curcio avevano un solo risultato sicuro: vincere e sperare. La vittoria, netta, c’è stata ma alla fine, la tanto agognata promozione diretta no. Ora si riprende la marcia dai play off che partono subito, mercoledì in casa. Partita vivace con i lucani da subito in avanti a cercare il vantaggio. Al 19’ Az. Picerno in vantaggio con il capitano Esposito che mandala palla alle spalle dell’incolpevole portiere del Gravina. Si deve aspettare appena pochi minuti e il Gravina a sorpresa trova la palla della parità. Picerno determinato al 30’ ottiene un rigore: palla sui piedi di Pitarresi che manda la palla a stamparsi sul pallo sinistro del portiere del Gravina. Trascorrono appena sei minuti e il Picerno torna in vantaggio: ci pensa la punta con Iadaresta, che sul traversone di Esposito, di testa trova il 2-1. Tribuna in festa e applausi alla squadra da parte del Presidente Curcio. Pochi minuti dopo è la mezz’ala Carnevale a siglare la terza rete e mandare la propria squadra negli spogliatoi per la prima frazione di gioco. Seconda frazione di gioco con i lucani a gestire e controllare la partita fino a quanto all’89 Oyewalesigla la quarta rete che significa fine di un ottimo campionato fatto dalla Leonessa. Qualcuno ha detto: un campionato da applausi. Dopo una retrocessione amara per illecito, la squadra del presidente Curcio si è saputo rialzare e gestire un campionato difficile con molte difficoltà arrivato vicino alla promozione diretta. Partita giocata con qualità e quantità. Ora avanti per il prossimo steep: i play off.

AZ PICERNO (4-2-3-1): Giuliani, Dametto, Girasole, Guerra, Stasi (17′ st Finizio), Pitarresi, Dettori, D’Angelo (30′ st Kosovan), Esposito (17′ st Togora), Carnevale (27′ st Oyewale), Iadaresta. A disp: Siani, Nossa, Caiazza, Ligorio, Orsi. All. Antonio Palo.


FBC GRAVINA (4-3-3): Pagkratis, Bisconti (17′ st Gjini), Gilli (2′ st Dentamaro(30′ st Daddabbo)), Chiavazzo, Toskic, Nocerino, Alfarano, Messori (30′ st Pizzulli), Abayan, Agresta, Gjonaj (17′ st Angelini). A disp: Martellone, De Feo, Cianci, Cappiello. All. Pasquale De Candia.


RETI: 19′ pt Esposito (P), 24′ pt Messori (G), 36′ pt Iadaresta (P), 43′ pt Carnevale (P), 35′ st Oyewale (P)
ARBITRO: Valerio Pezzopane (sez. di L’Aquila) ASS. Brunozzi (sez. di Foligno), Barcherini (Sez. di Terni)
NOTE: Ammoniti: Gilli (G). Recupero: 1′ pt, 4′ st. Angoli: 3-1

Oreste Roberto Lanza


POLITICAPIU' LETTIULTIMI ARTICOLI

Image Inaugurazione Ponte Tibetano: Cupparo, esempio virtuoso di spesa risorse P.O. Val d’Agri
Domenica, 01 Agosto 2021
  "Offriamo alle nostre comunità una nuova opportunità per attrarre flussi turistici specie nelle aree più interne e svantaggiate" Read More...
Image Proposta di legge per la tutela delle persone affette da sindrome spettro autistico
Sabato, 31 Luglio 2021
   Lavori 2^ Commissione Regione Basilicata, audizione Stabile (Lucana Film Commission) Read More...
Image Servizi agro ambientali in aree produttive: approvato un progetto innovativo
Venerdì, 30 Luglio 2021
  Un progetto innovativo che impegna 987 unità (ex beneficiari della Categoria A del Reddito Minimo di Inserimento) Read More...
Image Vertenza Sita, richiesto incontro urgente ai Prefetti di Potenza e Matera
Venerdì, 30 Luglio 2021
  I lavoratori non possono essere usati come merce di scambio, si attende il pagamento della 14esima mensilità Read More...
Image In Basilicata pronti a vaccinare giovani e ragazzi fra i 12 e i 19 anni
Giovedì, 29 Luglio 2021
  A Chiaromonte e Maratea tamponi per la campagna "Turismo Covid-free". Si prepara il ritorno a scuola in sicurezza Read More...

sponsor

Sponsor