logo bn ultimo

  

Lucani sempre in partita però concretizzano poco e il Latina li punisce

Allo stadio Domenico Francioni Latina- Az Picerno 3-0.Dopo tre sconfitte consecutive i nerazzurri del Latina vincono contro il Picerno con largo margine primo scontro salvezza per i padroni di casa. Giornata da dimenticare per la Leonessa che trova un Latina ben messo in campo che porta a casa i tre punti dando ossigeno alla propria classifica. Parte bene il Latina al 23′ Siqueira in acrobazia sfiora l’incrocio dei pali. La risposta del Picerno arriva al 27′: Reginaldo per Coratella, di testa serve De Ciancio che al volo prova la gran botta, la palla termina di poco a lato.

 

Alla mezz’ora i padroni di casa sfiorano la rete del vantaggio: Teraschi si accentra bene, con il sinistro è il palo a negarli la gioia della rete. A seguire Esposito su angolo di testa, anticipa Ferrani e sfiora il palo, Latina pericoloso. Nel finale di primo tempo Latina in vantaggio: Teraschi servito da Siqueira, con il destro di piatto trova l’angolo del vantaggio dei padroni di casa. Dopo un minuto di recupero si va negli spogliatoi con il vantaggio dei padroni di casa. Ripresa con i lucani alla ricerca della parità: D’Angelo appena entrato scambia con Pitarresi il suo destro termina a lato.

 

Picerno che si fa sorprendere al 55′: Teraschi si allarga sulla fascia, traversone per l’inserimento di Siqueira che di testa trova il raddoppio per i padroni di casa. Reagisce il Picerno di mister Paolo dopo un minuto: triangolo Pitarresi – Guerra, il capitano dalla distanza prova la gran botta, blocca in due tempi Cardinali. Picerno in avanti alla mezz’ora: Pitarresi di testa per Gerardi, si gira con il destro, la difesa ribatte, sulla ribattuta Reginaldo ci prova con il destro la palla termina alta. Finale intenso con Picerno che le tenta tutta ma è il Latina ad avere la meglio che trova la terza rete: Sanè ribatte in rete una respinta corta di Albertazzi e chiude il match. Picerno in alcune occasioni sfortunato che non demorde mai che costruisce molto ma alla fine concretizza poco. Una giornata da dimenticare perché domenica si va a Castellammare di Stabia per giocare con la squadra con in panchina un vip di serie A Walter Novellino.

Latina Calcio 1932 - AZ Picerno 3–0

Latina Calcio 1932 (4-4-2): Cardinali, Amadio, Rosseti (36’ st Sane), De Santis, Barberini, Teraschi (36’st Celli), Tessiore, Esposito, Nicolao, Ercolano (21’st Di Livio), Andrade (27’st Carletti). A disp.: Alonzi, Spinozzi, Giorgini, Zini, Marcucci, Mascia, Atiagli, Rossi. All.: Di Donato.

AZ Picerno (3-5-2): Albertazzi, Ferrani (1’st D’Angelo), Pitarresi, Alegretto, Dettori (1’st De Marco), Ferreira Da Silva (39’st Carrà), Stasi (1’ st Setola), Guerra (17’ st Gerardi), De Franco, De Ciancio, Coratella. A disp: Viscovo, Finizio, De Cristofaro, Vivacqua, Alcides Dias, Garcia Rodriguez, Terranova. All: Palo.

Arbitro: Delrio da Reggio Emilia (Ferdinando Pizzoni di Frattamaggiore e Paolo Cipolletta di Avellino).
Marcatori: 34’ Teraschi (L), 55’ Siqueira(L), 89’Sane (L).
Note :Ammoniti: 32’ ptFerrani (P), 40’ ptAndrade (L), 16’ st Ercolano (L), 23’ st De Ciancio (P). Recuperi: 1’ pt. 4’ st.

 

Oreste Roberto Lanza