logo bn ultimo

 

Ancora una giornata favorevole dei lucani nell’era Trocini

Al Viviani Potenza- Monopoli 0-0. L’ultimo acuto biancoverde risale al 9 settembre 2012, e fu un netto successo firmato dal doble-Montaldi. Nella conferenza stampa mister Trocini è stato molto chiaro "Contro i pugliesi dobbiamo essere bravissimi è sicuramente una partita molto complicata. Il Monopoli è capace nel trasformare l’azione da difensiva in offensiva veramente con grande velocità e qualità quindi è una molto complicata. Ma serve un'altra vittoria casalinga”. Monopoli con il solito 3-5-2 : in difesa Mercadante sulla sinistra, Bizzotto sulla corsia centrale e Fornasier sulla corsia destra. In mediana Bussaglia, Vassallo e Langella e sulle corsie laterali Quiebre e Tazzer, in attacco Starita e Grandolfo. A specchio il Potenza con l’unica punta Salvemini e un centrocampo bene coperto per giocarsela con le ripartenze. Pronti, via. Partita che si svolge tutta sulla parte centrale del centrocampo, squadre attente che gestiscono molto bene le corsie laterali. Molto equilibrio in campo. Ritmi molto bassi con poche azioni da segnalare. Da segnalare al 19’ un richiamo per un brutto fallo del difensore pugliese Fornasier, che ha rischiato il secondo giallo, ai danni del centroattacco lucano Salvemini.

 

Al 30’ ancora in piena parità che cercano entrambe di scardinare le rispettive difese ma senza riuscirci. Al 32′ su un calcio d’angolo battuto da Banegas è Matino a rubare il tempo a tutti, ma il suo colpo di testa si perde sul fondo da posizione molto invitante. il Potenza prova a tenere le redini del gioco ma la manovra dei lucani risulta confusionaria, mentre il Monopoli non sembra avere la brillantezza delle scorse settimane. Un minuto dopo non si chiude una combinazione interessante tra Salvemini e Coccia. Nel recupero ancora corner di Banegas, stavolta la deviazione “sporca” è di Piana ma il pallone finisce fuori. Tutti negli spogliatori a reti bianche. Seconda frazione con il Potenza che prova a ripartire con un diverso piglio difensivo. Ci prova prima Ricci, poi chance per Sandri ma la difesa dei Gabbiani regge. Al 55’ è il centrocampista lucano Banegas ha mettere paura alla difesa pugliese con una punizione insidiosa. Al 63’ ancora Potenza con un calcio piazzato sempre di Banegas che costringe il portiere Loria alla respinta con i pugni. I ritmi abbastanza bassi con i lucani che controllano il gioco e il Monopoli inefficace nelle rispettive azioni di ripartenza, troppo passivo offensivamente. Al 65′ doppia sostituzione per il Monopoli: entra Hamlili per Langella e D’Agostino prende il posto di Starita, ma allo stadio Viviani il risultato resta sulla parità. Potenza che cerca la vittoria scardinando partendo dalle corsie laterali ma senza costrutto, la difesa pugliese controlla bene. Nel recupero il Monopoli ad avere la palla del ko, ma Bizzotto arriva in area in ritardo all’impatto col pallone di testa, commettendo anche fallo in attacco e sancendo di fatto lo 0-0 finale. Sesto risultato positivo utile consecutivo per i pugliesi, altrettanto per il Potenza che in casa riesce ad ottenere, nell’era Trocini, il terzo risultato positivo dopo le vittorie con il Latina e il Picerno.

 

La strada verso la salvezza diretta è ancora lunga e tortuosa, ma uscire indenni al termine del confronto odierno è tanto al cospetto di un avversario che al momento, ha mostrato di meritare la posizione che occupa.

POTENZA - MONOPOLI 0-0

POTENZA: Marcone, Cargnelutti, Piana, Matino (39' st Maestrelli), Vecchi (36' st Sepe), Coccia, Sandri, Ricci, Zenuni (36' st Zagaria), Banegas (39' st Baclet), Salvemini (23' st Volpe). A disp: Greco, Orazzo, Petriccione, Sessa, Grande, Miele, Carbone. All: Bruno Trocini.

FIDELIS ANDRIA: Loria, Mercadante, Bizzotto, Starita (21' st D'Agostino), Grandolfo, Guiebre, Fornasier, Tazzer, Bussaglia (44' st Morrone), Vassallo, Langella (21' st Hamlili). A disposizione: Guido, Campisi, Riggio, De Santis, Nocciolini, Arena, Nina, Novella, Viteritti. All: Alberto Colombo.

Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino( Egidio Marchetti di Trento - Giuseppe Lipari di Brescia)
NOTE: Ammoniti: Fornasier (M), Baclet (P). Angoli 9-2. Recupero: 1' pt, 4' st.

 

Oreste Roberto Lanza