logo bn ultimo

 

Ancora un rigore sbagliato dal Potenza, questa volta ci pensa è il turno di Belloni

Al Viviani Potenza- Foggia 1-1. Una presenza importante al Viviani per la partita con il Foggia. Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro e vicepresidente Figc, Francesco Ghirelli, ha assistito all’incontro in tribuna insieme al presidente Donato Macchia e il suo vice Angelo Chiorazzo. Una presenza, quella di Ghirelli, per conoscere di persona il nuovo progetto del Potenza e toccare con mano gli interventi di adeguamento sull'impianto di gioco cittadino. Lucani in cerca del primo successo stagionale. Solito 4-3-3 quello di Sebastiano Siviglia che cerca la prima vittoria della stagione dopo i tre pareggi l’ultimo con la Gelbison, prestazione apparsa a molti opaca e da rivedere. Facce nuove in campo: Del Pinto, Talia, Steffe' Demetrio nuovo regista. Difesa con Matino, Girasole, Rillo e GYAMFI Bright. Caturano in attacco con Emmausso in panchina. Boscaglia, il mister del Foggia, dopo la pesante sconfitta con il Picerno e la prima vittoria stagionale in casa con la Virtus Francavilla cerca conferme sullo stato di salute della squadra: “ci aspetta una partita complicata, dobbiamo mettere ciò che abbiamo messo con la Virtus Francavilla, essere costantemente aggressivi e con la voglia di cercare la palla”. Nelle file del Foggia non ci sarà Davide Petermann, escluso dai convocati per un problema fisico. Pronti, via . Al 5’ Potenza la sblocca con la punta Caturano dopo una bella geometri di passaggi da Talia a Di Grazia. Partenza in salita per gli ospiti, che dovranno scoprirsi fin da subito, rischiando di lasciare troppi spazi agli avversari in contropiede. Dopo trenta minuti di gioco il Potenza regge alla reazione del Potenza, ma i Lucani sono bravi a non concedere troppi spazi e riescono a difendere a denti stretti il vantaggio. Alcune occasioni mancate da Del Sole per giusto egoismo. Foggia brutto molto peggio del primo tempo disputato a Picerno.

Potenza compatto con un centrocampo molto reattivo con il regista Steffè che ha dato buone palle a Caturano in buona giornata dopo il rigore mancato con la Gelbison si è rifatto con il goal del momentaneo vantaggio. Buona la prestazione di Rillo sulla fascia sinistra. I ritmi resta molto bassi. Si va negli spogliatoi dopo un minuto di recupero con il meritato vantaggio del Potenza. Seconda frazione di gioco con il Foggia che pareggia i conti al 59’ con il primo goal di Andrea Schenetti. Pugliesi partiti forti prendendo d’assalto la metà campo lucana che sorpresa prova a chiudersi e ripartire. Potenza che cerca la vittoria ma non riesce a valicare le linee di centrocampo con un Foggia che ha alzato il proprio baricentro e pressa con i suoi centrocampi le corsie laterali della difesa.

 

All’83’ i Lucani hanno la grande occasione, addirittura, per vincere il match: Malomo interviene in maniera scomposta in area e colpisce nettamente con la mano. Per l’arbitro è calcio di rigore ed ammonizione. Belloni si presenta dal dischetto, ma Nobile è sontuoso e neutralizza il tentativo dell’attaccante. Si va avanti così fino al fischio dell’arbitro Pascarella che manda le due squadre negli spogliatoi in parità. Quarto pareggio consecutivo per il Potenza come si dice di pareggio si vive ma si può anche morire. La situazione per il Potenza comincia ad essere pericolosa. Il Foggia è apparso squadra nella seconda frazione di gioco ma la strada appare ancora lontana dalle sue ambizioni.

POTENZA - FOGGIA 1-1

POTENZA (4-3-3): Gasparini, Rillo, Gyamfi, Matino, Del Pinto, Caturano, Del Sole, Di Grazia, Steffè, Talia, Girasole. A dis: Alastra, Celesia, Emmausso, Sandri, Armini, Riccardi, Polito, Legittimo, Belloni, Laaribi, Logoluso, Verrengia, Schimmenti, Volpe. All: Pietro De Giorgio (Siviglia squalificato).

FOGGIA (4-3-3): Nobile, Malomo, Di Pasquale, Schenetti, Chierico (1' st D'Ursi), Ogunseye, Leo, Frigerio, Costa, Nicolao (1' st Peralta), Odjer. A disp: Domingo, Garattoni, Papazov, Rotoli, Sciacca, Di Noia, Peschetola, Iacoponi, Vuthaj, Tonin. All: Roberto Boscaglia.

Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore

Reti: 5' pt Caturano (P), 59’Schenetti (F).
NOTE: Ammoniti: Caturano, Rillo (P), Ogunseye (F). Espulsi: - Angoli: 4-8.

Oreste Roberto Lanza