logo bn ultimo

 

D'Urzo: “Sono molto felice di far parte di una società molto ambiziosa"

Originario di Novara, laureando in Comunicazione d'Impresa, Matteo Rinaldi, playmaker classe 2001, è un nuovo giocatore dell’Academy. Dopo aver cominciato a giocare a basket nella città d’origine, Matteo a 14 anni si sposta nella vicina Borgomanero per proseguire la trafila giovanile, impreziosita anche dalla partecipazione alla Coppa Italia Under 18 d'Eccellenza, nonché dal debutto tra i senior sia a Borgomanero che ad Arona. Per chiudere il percorso scolastico, però, il nuovo atleta potentino sceglie la Lituania, dove oltre al diploma di scuola superiore ha l'opportunità di confrontarsi con l'equivalente delle nostre serie B e C, oltre che con i coetanei dell'Under 19.

 

Di ritorno dal Mar Baltico il primo approdo a Cassino, che coincide con la conquista dei playoff in serie B e la vittoria del campionato Under 20 in maglia Virtus, salvo tornare nella scorsa stagione, ma stavolta con la canotta del Basket Cassino, trascinato alla vittoria del campionato di C Silver dopo aver cominciato la prima parte di campionato in Gold a Biella. Un'attitudine a vincere da portare in dote anche nella nuova esperienza potentina, la più meridionale di quelle finora maturate in carriera. "Sono molto contento di essere qui all'Academy, perché fin da subito ho percepito da società e squadra la volontà e la motivazione di andare tutti nella stessa direzione, provando a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi per questo campionato", le prime dichiarazioni di Matteo Rinaldi da giocatore dell’Academy.

 

Suo coetaneo è Francesco D’Urzo, ala classe 2001 originaria di Torre del Greco ma nata Glasgow, il nuovo numero 88 potentino muove i primi passi sul parquet nella locale Sporting Club, prima di tornare a 17 anni in Scozia, dove indossa la casacca dei Glasgow Rocks Academy per un paio di stagioni. Successivamente al ritorno in Italia le due esperienze in C Gold prima con la New Basket Caserta e lo scorso anno alla New Basket Agropoli: “Sono molto felice di far parte di una società molto ambiziosa e di una squadra proiettata ad un campionato di livello – commenta D’Urzo - In queste prime settimane di lavoro ho assaporato intensità, voglia e collaborazione da parte di tutti in allenamento, un aspetto che mi fa sentire molto a mio agio, permettendomi di crescere sotto la guida dei compagni più esperti”.