logo bn ultimo

 

Il Potenza alla ricerca di punti. Il Monopoli si conferma squadra ancora una volta in continua crescita

Continua lo scontro diretto tra le tre pretendenti alla vittoria finale: Catanzaro, Pescara e Crotone. Domenica gli uomini di Lerda hanno sofferto non poco controi pugliesi della Fidelis Andria vincendo solo nel finale dell’incontro. I punti di distacco fra le tre sono in media di appena tre punti. Domenica per Catanzaro, Crotone e Pescara la giornata non sarà agevole. I Primi in casa con la Gelbison, il Crotone a Viterbo e il Pescara a Torre del Greco. Ma c’è il Foggia che si fa avanti a piccoli passi. Con l’arrivo di Fabio Gallo qualcosa è cambiato negli spogliatoi. Dopo l’ottima prova con il Latina, il Potenza targato Giuseppe Raffaele prova il bis o quanto meno a fare punti domenica al Franco Scoglio di Messina contro gli uomini di mister Auteri. Siciliani in piena zona playout con dieci punti:tre vittorie, 9 le partite perse con un solo pareggio. Dodici i gol fatti ma ben 24 subiti. Gli uomini di mister Raffaele dovrebbero aver vita facile visto il momento e il morale alto. Battendo il Latina il leone lucano si è allontanato dalle acque torbide della classifica,ora l’obiettivo è quello di cercare un porto sicuro per poi divertirsi e divertire il pubblico potentino. Diverso il discorso dei cugini del Picerno che, al pari del Messina, cercano quella svolta definitiva per uscire dal pantano in cui da tempo sono fermi a causa di prestazioni non molte convinte durante il periodo della partita.

Con l’Audace Cerignola una buona prestazione nella prima frazione di gioco con il vantaggio di Esposito poi un pareggio negli ultimi minuti della seconda frazione dell’incontro. Sicuramente la sfortuna la fa da padrona. Domenica brutta gatta da pelare quella che si presenta al Curcio: Avellino arrabbiato dopo la sconfitta casalinga con la neo promossa Giuliano. Gli uomini di Rastelli dopo il pareggio a Foggia di due domeniche fa, cercano di mettersi sulla corsia dei playoff, aspirazione del momento per i lupi irpini. Il Picerno, se avrà la fortuna dalla sua parte, con il recupero di molti degli uomini importanti, tutto potrà succedere come la possibile vittoria da non escludere. Prima dell’attuale zona playoff c’è il Taranto e la Turris che cercano il conforto di una vittoria significativa che possa almeno dare morale alle rispettive squadre. Ci sperano gli ionici di Capuano pur consapevoli dei propri mezzi con armi spuntate per via anche di una infermeria piena. Zona Playoff alquanto agitata per la presenza di squadre come la Juve Stabia dell’ex del Picerno Colucci, e di due neopromosse come Gelbison e Giuliano. Il Monopoli si conferma squadra ancora una volta in continua crescita anche a livello societario. Tra i marcatori del girone il Catanzaro esprime due bomber di razza: Biasci e Iemmello entrambi a 7 goal. In salita c’è il potentino Caturano con 6 reti tra questi quello da cineteca di domenica con il Latina.

Oreste Roberto Lanza