logo bn ultimo

 

Quotazioni in rialzo per Picerno e Potenza. La Leonessa in casa dopo Foggia e Taranto vince con l’Avellino

La 14esima giornata del girone C conferma sempre al vertice il Catanzaro di mister Vivarini con tre punti di vantaggio su gli abruzzesi del Pescara di mister Colombo:domenica a Torre del Greco una meritata vittoria in piena zona recupero con un goal di Gyabuaa entrato nella ripresa.Domenica allo stadio Adriatico di Pescara arrivaproprio il Catanzaro. Continua a inseguire il Crotone dell’ex granata Lerda, terzo in classifica ad un solo punto dal Pescara, ben quattro dai calabresi del Catanzaro. A Viterbo domenica non vi è stata storia:due goal di Chiricò, in piena salita nella classifica marcatori, e Pannitteri di categoria superiore. Al centro della classifica sette squadre che lottano per la zona playoff dove l’emergenteAudace Cerignola la fa da protagonista: nel derby, in quel di Foggia, vince alla grande una partita che fin dall’inizio vedeva il sicuro vantaggio degli uomini di mister Gallo. Per nulla intimoriti dal blasone, gli uomini di Pazienza hanno prima amministrato, poi con rapide ripartenze hanno bloccato e rovesciato il risultato prima con Russo, poi Melcore, in finale il colpo fatale è stato di Neglia. Non si ferma neanche l’altra neopromossa Giuliano. Dopo aver battuto l’Avellino al Partenio, domenica in casa non ha dato tregua al Monopoli portandosi a casa tre punti meritati. Domenica sarà di scena a Degli Ulivi con la Fidelis Andria. Vittoria di morale e scaccia crisi quella della Leonessa del Picerno di mister Emilio Longo, dopo aver strapazzato in casa Foggia e Taranto, mette al tappeto anche gli uomini di mister Rastelli che hanno giocato con poca convinzione una partita che andava non persa. 17 esima in classifica in pena zona playout c’è da fare molto per rialzarsi.

 

La storia del Taranto è ormai conosciuta da tutti: molto infortuni, diverse squalifiche e una società che cerca di fare il possibile per tenere alto il blasone. Lotta a denti stretti il lucano Eziolino Capuano che cerca di portare a casa una importante salvezza. Domenica ha giocato una grande partita a Francavilla ma la sfortuna e qualche altro infortunio non gli hanno dato ragione. Domenica al Partenio di Avellino almeno un punto dovrà strapparlo per la sola sopravvivenza. Dietro l’angolo c’è il Crotone allo Iacovone e poi il Pescara. Tutto in una settimana. Le quotazioni del Potenza di mister Raffaele sono in netto rialzo. La partita di Messina ha fatto capire che la squadra ha morale da vendere e convinzione di mezzi. Bel lavoro fatto negli spogliatoi dal tecnico siciliano. Domenica arriva al Viviani Pazienza e compagni sarà da vedere la tenuta di un gruppo che giocherà senza Volpe e Rillo squalificati. Teniamo presente che l’Audace gioca bene sul sintetico. In fondo alla classifica c’è il Messina a soli due punti dall’Avellino. Auteri e compagni non riescono dare ossigeno ad una squadra che al momento ha vinto solo due partite con un’eredità pesante sul groppone ben 25 reti subite.

Oreste Roberto Lanza